Carrello


Tunnel dei sogni con la realtà aumentata


First slide

Vieni al MIC a vivere un'esperienza unica dove le pellicole prendono vita

Quando vi trovate al MIC - Museo Interattivo del Cinema, dovete sapere che 15 metri sotto ai vostri piedi giace un Archivio immenso che conserva oltre 35.000 titoli di film in pellicola, dove è possibile vivere un'esperienza emozionante unica in Europa: un luogo che per definizione è di solito solo per addetti ai lavori, prende infatti finalmente vita e diventa un luogo esclusivo fruibile a una ristretta cerchia di visitatori solo su prenotazione.

La visita all'Archivio Storico dei Film - uno dei più antichi e grandi giacimenti d'Europa - è estremamente esclusiva anche perché degli oggetti come le pellicole - che devono essere conservati a una certa temperatura (10 gradi!) e ad un certo livello di umidità - prendono vita grazie alla tecnologia degli Smartglasses Epson Moverio BT-350.

I visitatori, infatti, indossando gli occhiali di Realtà Aumentata potranno rivivere davanti ai loro occhi le scene di alcuni dei più grandi capolavori della storia del cinema, in un viaggio fra i generi più svariati, dal musical, al romantico, al genere horror.

Al momento, l'allestimento in corso che il pubblico può visitare è UN ARCHIVIO DA PAURA, un viaggio virtuale fra le pellicole più spaventose di sempre, in cui il visitatore dovrà andare alla ricerca dei 25 titoli che si nascondono dietro ai QR Code e immergersi negli oscuri meandri dell'Archivio: Badadook, Il mostro della laguna nera, It, La notte dei morti viventi sono solo alcuni dei titoli in cui gli spettatori si ritroveranno catapultati.

Prima di inoltrarsi nei meandri dell'archivio, il visitatore sarà accompagnato nel Tunnel dei Sogni, che mette in comunicazione il Laboratorio di restauro e il Nuovo Archivio Storico dei Film e che è stato oggetto di un attento allestimento, le cui pareti raccontano per 54 mt la storia della pellicola, la sua morte e la sua rinascita in digitale. Il tunnel è un luogo di passaggio, sospeso fra passato e futuro, che intreccia la storia della Cineteca con la storia del cinema. Il primo documentario dedicato alla Cineteca realizzato da Luigi Comenicini Il museo dei sogni (1949) non era altro che il tentativo di raccontare un museo ideale dove i sogni e l'immaginario del cinema prendessero vita.

Le visite guidate all'Archivio Storico dei Film sono effettuabili ogni venerdì, sabato e domenica alle ore 15.30 o alle ore 17.30 con prenotazione obbligatoria telefonando allo 0287242114 in giorni e orari d'ufficio (massimo 12 persone; numero minimo 5 persone).

Biglietti

Intero €6,50
Ridotto € 5,00
Bambino + adulto € 7,00
Dai 16 ai 19 anni, ingresso gratuito

il biglietto per la visita al tunnel dei sogni comprende anche la visita al MIC - Museo Interattivo del Cinema e la possibilità di assistere alla proiezione cinematografica giornaliera.